hlJpwXs4RP1fzZ8AxXSq0DgTice2AJGiLxo2VJLiZR_mqQ8bkIumIC8zjbns92bkoyrZjQw1862-h909

I formatori AFEI

Un po’ di tristezza e malinconia. Questo è quello che i rappresentanti dell’Accademia di Formazione Equestre Italiana hanno provato al termine della Mostra del Cavallo di Città di Castello. La cordialità, l’ospitalità ed il clima amichevole che hanno caratterizzato i tre giorni di fiera difficilmente si potranno scordare ma sicuramente si dovranno ripetere!

Ammirevole l’organizzazione e la disponibilità dello staff diretto dal Presidente Fausto Bizzirri che, tra il resto, ha reso possibile la creazione di un campo di mountain trail dove i docenti di AFEI, unitamente ad alcuni allievi, hanno potuto mostrare e spiegare la disciplina al numeroso pubblico interessato.

Come ormai noto L’Accademia di Formazione ha “sposato” la disciplina del mountain trail perché racchiude tutti i principi cardine del programma di formazione equestre. Per questo motivo ha scelto di divulgarla e farla toccare con mano agli appassionati del centro Italia. Il riscontro è stato immediato ed estremamente positivo. I cavalli presentati in collare (privi di redini e capezza) hanno suscitato estremo interesse rivolto non tanto alle capacità tecniche nel superare i vari ostacoli quanto alla gestione e affidabilità globale del cavallo. Manovre complesse come il galoppo e i cambi, le transizioni di velocità, gli arresti e i cambi di direzione, ecc. eseguiti in totale libertà hanno suscitato particolare interesse anche fra i tecnici e addestratori presenti al punto di voler instaurare delle partnership nella formazione degli allievi. Tra tutti l’incontro con Radicchi Antonello, presente con la sua scuola di equitazione (“feel”) e per la presentazione del suo libro “do you speak equis”, con cui si sta valutando la fattibilità di una collaborazione ai fini formativi e che rappresenterà, senza dubbio, un importante valore aggiunto nel mondo equestre italiano.

Un particolare ringraziamento alla Commissione etica, istituita per garantire il benessere di cavalli, composta dal dott. Germano di Corinto e dott.ssa Giordana Marcolini, per aver magistralmente risolto un piccolo incidente occorso ad uno dei nostri cavalli e con i quali abbiamo stretto un simpatico legame di amicizia, forse anche per una totale condivisione di intenti, che sicuramente porterà ad una fattiva collaborazione professionale.

Insomma tutto positivo! La Mostra del Cavallo di Città di Castello, centrando l’obiettivo di assumere una dimensione più europea, ha rappresentato per la nostra Accademia un mezzo importante per ampliare la platea di coloro che vogliono basare il rapporto con il proprio cavallo sul rispetto e sulla conoscenza. Grazie agli ampi spazi messi a disposizione abbiamo potuto dimostrare la validità dei principi cardini della nostra formazione. Il grande pubblico, per la prima volta, ha potuto toccare con mano che si può e si deve avere un rapporto con il cavallo basato sulla reciproca collaborazione e rispetto.Che altro dire? Alla 50^ edizione che se tanto mi dà tanto, sarà speciale……..

 

 

 

 

 

IMG_0088

Le prime esperienze di MT

oOYCC4dTY-b0bTiDNDIWtgexWrlqpPvB85BYWMTQLYIiCXpukHHONcw2uRCRgKJGSvDM0gw1862-h909

I Presidenti AFEI Francesco Forndriest Ass.Mostra Cavallo Bizzirri Fausto

Posted on: 17 settembre 2015 | Author: Francesco Rizzello